venerdì 19 marzo 2010

Il sentiero dell'amore




Semmai dovessi perdermi
 amore mio
lascia dei segni tangibili sul nostro sentiero
affinchè io possa ritornare da te
Imprimi con forza le tue orme al bivio
E grida con fermezza il mio nome
rubando la forza dall’albero sperduto
Disegna un cuore nel campo di papaveri
E lascia cadere una lacrima
sul punto dove il sole tramonta
Non chiudere mai te ne prego
nessun cancello
ed io seguirò le tue orme al bivio
mi soffermerò accanto all’albero sperduto
che con forza mi restituirà il mio nome
Raccoglierò il cuore in un prato fiorito
e prima che giunga sera
la punta rossa di un rubino
lacrima nella quale affogherà il sole
m'illuminerà il cammino.
Varcherò la soglia
 e tu
sarai seduto sui gradini della nostra casa
con il capo chino tra le mani
E se non avrò più fiato per chiamarti
sentirai irruente battere un cuore di papaveri
e quando libererai lo sguardo
una mia lacrima entrerà nei tuoi occhi.
E insieme saremo ombra della luna piena
che spiegherà chiarore su di noi
illuminando quel sentiero voluto
da una dichiarazione d’amore. 

Elisena