martedì 23 marzo 2010

LACRIME

Guastano gli argini delle ciglia
e scorrono veloci
rincorrendosi l’un l’altra
verso un mare che non c'è
Sono come le farfalle
ed i fiori più delicati
La loro breve vita 
finisce tra le dita
che umide 
si chiudono in un pugno.
Elisena

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni plagio sarà perseguito a norma di legge.