mercoledì 19 ottobre 2011

Quante parole...

Quante parole pensate poi restano mute
nelle labbra socchiuse
Quante  parole gridate in frasi distratte
poi balbettate
spezzate 
e poi di nuovo ingoiate
Quante parole impulsive
verso in poesie
per occhi che leggono
in un caotico silenzio
di parole solo mie!
Elisena