mercoledì 11 gennaio 2012

Compendio!

Esorcizzo le mie paure
scrutando il cielo notturno
e mi rifletto in me stessa
E Roma emerge libera 
e tenebrosa impera 
 lontana e persa
nella confusione del mondo
Stanotte non dormirò accanto a te
Stanotte
defalcherò distanze
evocherò speranze
attenderò l'alba
suggestionando l'incanto
d'un cielo notturno.
Elisena