mercoledì 15 febbraio 2012

Più d'una croce al sole

Al limite della strada
non si muove più il respiro
che spalanca gli occhi
gettando via gli occhiali
Non c'è il girotondo
e non gira più il mondo
che perde l’equilibrio
nell’immenso universo
   Al limite della strada
 avanza la morte
nella speranza che sia breve
senza dolore
solo dormire
Quando la notte
cade sui capelli mossi
di soli riflessi d’Acqua Santa
e chiaro il giorno
sulla pelle bianca
vorrei tanto fosse
solo per chi ha vissuto
 e non uno schiaffo alle stelle
un affronto al cielo
una croce al sole
sulla tomba d’un bambino!
Elisena