mercoledì 11 aprile 2012

Nel Vino

Un rovinio d’angeli sul bordo del bicchiere
e le tue dita che lamentano ancor vino
mentre l’impotenza striscia dentro 
i sorsi
appannandone il vetro
Così la vita partorisce i suoi 
fiori di colori amari
E tu ridi ...
ridi e non t’accorgi che la tua bocca
s’empie di miseria!
Elisena