domenica 7 ottobre 2012

Il segreto dell'alba

Ritornerò
 e avrò gambe lunghe come il Sole
sui miei tacchi a spillo
mi sentirò in alto …
Più in alto
tra le nuvole
che danzano sorrisi
e di nascosto ingoiano le ombre
per non annerire il mare
Non avrò strascico di sposa
lungo il velo dei ricordi
 impazziti nelle ore
e calpestati dal tempo
E confonderò di mia grazia imperfetta
l’odor della notte
per condurti al sogno
e al mattino
io sarò ancora il Sole
che distrae i vetri
Un veleno per l’alba
consumata di grazia
che versa diversa
e nutre d’incanto
il segreto
 dove il sogno muore
al nascere del sole!
Elisena