lunedì 15 ottobre 2012

Marie

L’acqua è spessa
dove non c’è un Dio complice a menarla
E l’acqua ha un prezzo
e in fondo al pozzo
vita
La stessa che nell’aria spezza il fiato
e incatena piedi di chi corre
 e scalcia lattine vuote
Fiori nati
da madri a pagamento
su materassi sporchi
nell’atto di dolore
Marie
 di vita sudicia
Marie
 mai vergini da sempre
che la misericordia ammazza
senza salire al cielo
e sui loro frutti maledetti
stende impietosa il velo!
Elisena