venerdì 28 settembre 2012

Fiume d'Ottobre

E giungerà
tra giorni stiracchiati e mosto
l’ottobre di vino
di schizzi d’uva in fermento
che inebriano ogni Dio
Ma nell’argilla e sabbia
vene asciutte e tralci
non più aggrappate al cielo
disseccheranno al sole
e nelle botti il fiume
gonfierà nel legno
fino a scoppiarsi il cuore
E sarà allora 
che m’ubriacherò la bocca
saggiandolo dalle tue labbra a forza
E quando il mattino 
sorprenderà la bruma addormentata
e lascerà fuor di noi la nebbia
mi siederò alla sponda
e mi lascerò cadere
lucidamente ubriaca
nel fiume del mistero
dove scorre tutto ciò che è noi
e il nostro amore invero!
Elisena


martedì 25 settembre 2012

Ci sono Amori

Ci sono amori
che vanno oltre l’amore
come il nostro
Questi amori così diversi
non hanno realtà
e non sono favola
Hanno pronunciato 
infinite parole antiche
che complici nel tempo
son rimaste impresse
negli sguardi scritti
e leggendole
superano la barriera del sentimento
e amano, amano
perché ormai sono pelle.
La nostra pelle.
Elisena


domenica 23 settembre 2012

Il mare di notte

Dormono le ombre
mentr'i pensieri vivono al rumor dell'onde
e cieca di schiuma la luce inciampa 
e non s'effonde
Notte senza Luna
compagna di veglia
calpesti la sabbia e mi siedi accanto
mentre il mare morde del buio i bordi
e alle barche al molo fa vibrar le corde
Non mi stringi la mano
ed avida lasci che tempo e pensieri
 affannati graffino l'assonnati velieri
Rompi il nero con un gioco di stelle nel cielo
riporta al mare l'odor dei gabbiani
e posa un bacio di voce sull'onde
 e poi fanne sogno
di questa notte pesante!
Elisena


giovedì 20 settembre 2012

Autunno!!!


L’ho visto arrivare
avanzando sul ponte
a cavallo del suo equinozio
Sulle spalle un mantello
di foglie depresse
il cappello di panno
dalle falde umide di sole
e la nebbia incalzare ai suoi piedi
Camminava a rilento
indebolendo i nostri giorni
che sempre più corti
rimpiangono
i cristalli di salsedine
che trasporta a tracolla
nella ricca bisaccia
Il suo procedere ... l' incontro ...
l’appuntamento col ponte del solstizio
quello del freddo e del ghiaccio
della neve sul mare
L’ho sentito prendermi
Abbracciarmi sulla  sella
di plaid
esortandomi al letargo
sul letto dei ricordi
verso i sogni del Natale
Mi ha presa
mentre scoppiettavano
castagne
Ed io mi sono persa
nei suoi immensi
occhi castani
consona che la sua  gioventù
sarebbe presto sfiorita
nella vecchiaia
d’un’anima innevata!
Elisena

martedì 18 settembre 2012

Er gabbiano

M'è preso 'n’attimo de tristezza
e de malinconia
me viene spesso
quanno penso a Roma mia
Alle risate sguaiate su pe le scale
alle sonate de lì campanelli
all’odore der sugo su lì fornelli
e a l’uccelletti che strilleno
su quell’alberi belli
Qua nun m’è possibile
d'inventamme sti rumori
mai e poi mai
s’accosterebbero ste voci 
a li battiti stonati de quei cori
E allora io mo parlo co ‘n gabbiano
e je chiedo a lui
de portasse via sta malinconia
così che quanno poi
 der volo s’è stancato
po dormì 
appoggiannose sull’antenna
de quella che 'n tempo
era casa mia
E’ ‘na storia de lontananza
'na storia come tante
quanno a parlà è a malinconia
ma sta storia
è ‘na parte de vita mia!
Elisena


sabato 15 settembre 2012

E tornerà a brillare

La Stella di Arcopal
Mia madre è una stella di arcopal blu
Le stelle di arcopal blu si confondono
tra le nuvole quando il cielo è coperto
e si mimetizzano nella notte
perché non brillano più. 
Elisena 

E TORNERA' A BRILLARE
E quella stella adesso
è appesa a un chiodo
all’entrata dei misteri
 e ripugna il tempo
fuori dal senso della ruggine
che le insidia i sottili fianchi
Ed è lì che attende il suo manto di terra
fra sassi e rocce
per divenir diamante
E diverrà diamante
   ma non le restituiranno il cielo
non conquisterà altre mani
ed avrà solo un raggio
fresco d’aria e di foglie
che io chiuderò
in quell’impenetrabile miniera
E allora
 brillerà davvero.
Elisena

giovedì 13 settembre 2012

La voce del sole

La voce del sole
non muove le foglie
passa sotto il silenzio
e non dimora fantasmi
La vivo
la sento anche senza ascoltarla
E' un fruscio
d'accattivanti sussurri
 un incarno di veste
che sveste d'ogni brivido!
Elisena


lunedì 10 settembre 2012

Poesia Lontana

Poesia lontana
tra respiri di pensieri
 e pianti di parole
ora siedi nei passaggi
di paesaggi ancor caldi
tra stracci fulminei
di sentimenti profondi
E poi t’alzi
e strappi dalle lacrime
una lacrima dal freddo
per farmene dono
perché tu sai
ch’io sto qui seduta
a legger delle lacrime
 mentre muoio
ad ogni mia parola che scrivo
e si lucida in questi versi!
Elisena


mercoledì 5 settembre 2012

Il respiro d'un angelo

Quell’attimo breve
che confonde l'aria ferma
e accarezza i capelli
e spoglia la mente dai pensieri usati
tra le foglie che volano senza cadere
Quell’attimo breve 
è il respiro d’un angelo!
Elisena


domenica 2 settembre 2012

E' domenica mattina

Sbadiglia lento un semaforo
 sulla strada deserta
 abbaia fiacco un cane
e tace il gallo straniero al giorno
Dormono le auto
e dietro le persiane socchiuse
si rilassano i respiri
in un dolce disturbato invito alla vita
tradotto in canto d’uccelli
Rintocca la campana
 ad uno ad uno
dei fedeli il nome
E forte il buongiorno 
nasce dentro un bar
che espande di caffè
 e cornetti
e stampa
il suo profumo intorno
Nubi di silenzio
Nubi di campane
Nubi d’uccelli
nei viali fermi
scompaiono al suono d'una radio
che annuncia
è domenica mattina!
Elisena