giovedì 14 novembre 2013

I Prati di Novembre


I prati di Novembre
freddi colori di vita
che tagliano il vento
E il vento
che annoda polvere e capelli alla nebbia
che cala sugli occhi
mentre il buio fruga tra i sogni
sotto spoglie di stelle idiote

Camminare sui prati di Novembre
e fuggir dal proprio volto
per nascondersi ad ogni sguardo
lasciando il corpo steso in un pensiero
 e fuori l’anima
 spettinata e arrabbiata
a respirar quella nebbia
di poche gocce
avanzate ai ricordi
che Novembre
continua a versare nella mente
mentre il cuore
s’allontana alla ricerca
d’un alito di sole
che tolga via per sempre
quei capelli dagli occhi! 
Elisena