venerdì 22 agosto 2014

Vedi Mà ...

Vedì mà
 e poesie più belle
so quelle che scrivo quanno te penso
quanno rimpiango tutto quello
che nun t’ho mai detto
e che pe' te 
nun ho mai fatto

Quante cose mà
c’ho mannato perse
l’ho fatte cadè lontano
troppo lontano
come le promesse ch'avevo legato
a stelle d'arcopal
che  ner cielo se so disperse

Te voijo dì che
me sarebbe piaciuto
fatte conosce er mare
pe’ fallo rosicà davanti a quello
che lui nun ha mai visto
‘na pelle così bianca
che nissun sale ha mai bagnato
e che er sole pe’ bacialla
anche si solo co’ ‘n riflesso
se sarebbe 'nchinato
a chiede 'n timido permesso

Io mo sto qua
a cercà rime e parole
pe’ parlà de te
co te 
che nun me poi più ascortà 
sotto a sto sole

 Così tante cose
ch'io volevo ditte
 jele racconto ar mare
co ‘n pianto lento d’amore
e lascio all'onne
che sia er lamento de 'n rumore
tutto quello che m' arisponne.
 Elisena