domenica 14 settembre 2014

Come adesso

Come adesso io sono la notte
 che sobilla il silenzio 
e sguinzaglia ogn’attesa
Ed emigro in così tanto rumore
da abbordare a tratti la luna
impressionando i miei sogni
 in un canto d’ali notturne
 che non so più seguire
Come adesso io sono il frastuono
 delle mie imperfette speranze
che non oso ferire!
Elisena