giovedì 19 marzo 2015

Stanotte sono nata in un sogno

Stanotte sono nata in un sogno
Partorita e poi adagiata su una strofa
abbracciata al seno d'una poesia
E nessun vagito ha rimato con la mia bocca
Nessun pianto coi miei occhi
Sono nata in un sogno 
per poter finalmente vivere
quella carezza mai ricevuta
Nascere in un sogno
è semplicemente amarsi e sentirsi amata
dietro gli occhi
E' come avere le ali
e non avere più piedi
e dimenticarsi i primi passi
e le rincorse alla felicità
Stanotte m'ha messa al mondo il tuo ricordo
e sono nata già grande
grazie a te papà. 
Elisena


3 commenti:

  1. I sogni sono belli perché impossibili, ma queste tue parole sono più di un sogno.
    Maurizio

    RispondiElimina
  2. Omaggio originale al tuo papà.

    RispondiElimina
  3. La Tua enorme sensibilità riesce sempre ad emozionarmi. Spero ne nascano ogni notte Persone come Te. Un abbraccio.

    RispondiElimina

Ogni plagio sarà perseguito a norma di legge.