giovedì 25 febbraio 2016

Non ha prezzo

Quando gioco con la mia tristezza
a volte perdo 
e se piango è solo perché
voglio una rivincita
Pago in lacrime
Mi spetta!
Elisena


2 commenti:

  1. Le lacrime sono patrimonio dell'anima asessuata. Un tempo si credeva fossero segno di debolezza, invece sono segno di enorme sensibilità che non può essere trattenuta.

    RispondiElimina
  2. Non voglio saper se qual cielo che lascia il tuo sorriso abbia ancora quel profumo d'un tempo, so che ci sei non è un ricordo e questo, questo non ha prezzo.
    Un amico per sempre

    RispondiElimina

Ogni plagio sarà perseguito a norma di legge.