venerdì 22 aprile 2016

Il Debito

Lui mi aveva lasciato mille ricordi disordinati
in ogni istante
Ed io ero rimasta per non vivere
tra un respiro e un perché
fra troppe ferite
e panni da stirare
E a me era rimasto tutto
Un tutto senza più fame
Avrei voluto un niente nello stomaco da riempire
anziché un tutto così pieno di lui e di noi
Avrei voluto spedirgli la mia mente
e chiedergli indietro il cuore
quello che era stato il mio dono più bello
 fatto apposta per lui
e che ancora devo finire di pagare
E' il debito più grosso che io abbia fatto
 con l'eternità
Elisena


2 commenti:

  1. Solo le persone sensibili possono "regalare" queste forti emozioni.

    RispondiElimina
  2. C'è un confine sottile in noi
    che a volte sembra non finire mai
    tra il mondo chiuso dentro e te che con il tuo sorriso
    non finirò mai di sognare.

    RispondiElimina

Ogni plagio sarà perseguito a norma di legge.