lunedì 13 giugno 2016

Eva per sempre

Dovevo uscire
 da quel suo maledetto amore
Dovevo farlo subito
e in fretta
prima che le sue mani si svegliassero
Ma ogni mio gesto faceva rumore
anche il solo respiro
Mi spogliai piedi e cuore
Feci pianissimo
ma non troppo per le sue mani
Lui mi tolse il respiro
Ora sono tra tanti altri respiri scalzi
E qui non c'è nessun paradiso.
Elisena


2 commenti:

  1. Il Paradiso può attendere le emozioni no.
    Maurizio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai esser sempre unico Maurizio ..... proprio come un'emozione! T'abbraccio

      Elimina

Ogni plagio sarà perseguito a norma di legge.