martedì 8 giugno 2010

Sul filo del tempo.


Un tappeto pregiato
non va calpestato
sbattuto
infangato.
Colmo di nodi
 di fili e speranze
tutti uniti tra loro dalle nostre mani
che a volte non sanno
e tirano troppo i fili
e confondono il disegno
e poi tagliano il nodo
e non c’è più perdono.
Elisena