lunedì 17 giugno 2019

giovedì 13 giugno 2019

mi è difficile vestirmi
Non c'è straccio che non mi sia troppo largo
o troppo stretto
per non dire delle scarpe
Avrei dovuto amarti solo col cuore
e non con tutta me stessa
Già
solo col cuore
Lui resta sempre della stessa taglia 
anche dopo un grande amore
Elisena


mercoledì 12 giugno 2019

e allora la nostra ombra si fa carne d'anima
Spesso ci abbandonano sulle scale
quando proprio non riusciamo a salirle
altre invece
ci lasciano nel bel mezzo d'una risata
quando proprio la bocca strabocca di gioia
Io sono spesso orfana di Angelo
e senza battito di cuore
e di notte accendo la luce
per strappare la mia ombra dalle pareti
e distendermela sul petto
Vorrei proprio sapere dove vanno
Vorrei seguirli inseguendoli
Loro d'umano hanno il sogno
e io di loro ho la mia ombra
Loro sanno sempre dove sono
perché conoscono bene la mia casa
Sanno ritrovarmi
Tornano 
ogni qualvolta che manca la luce
Elisena



giovedì 6 giugno 2019

E suona Iacopo
Suona forte quel piano
come se fosse un pallone
alza in alto la tua musica
e scaraventala nell'aria
Nessuna nuvola potrà pararla
Nessun canestro potrà imprigionarla
Suona la tua risposta al mondo
a tutte le domande che non poni
per tutti gli amori che non vedono
ciò che il tuo cuore scrive
mentre batte sui tasti
Elisena 



Io appartengo al giorno ma non al tempo
Elisena



lunedì 3 giugno 2019

e tu non c'eri mamma
Allora ho vestito mio figlio di me
ed io di te
Ho parlato le tue stesse parole
e ripetuto i tuoi stessi gesti
E quando mio figlio è diventato uomo
e io invecchiato la mia voce
ti ho quasi chiamata per nome
E' stato un lungo giorno 
durato tutto il tempo di una morte
dalla quale tu non sei potuta fuggire
e per questo sei rimasta
e non solo nel cuore
Hai usato la mia voce e le mie mani
per farmi vivere
E' stato un lungo giorno
L'ho capito solo a notte fonda
Elisena


sabato 18 maggio 2019

Aspetteme Ma'
aspetteme dietro a quer portone
nu lo chiude mai
manco pe' 'n sogno
perché quanno tornerò da te
c'avrò le mani piene 
der tempo ch'è venuto dopo
 e nun potrò bussatte ar campanello
T'aritroverò cor quer vestito
quello bello
quello che zia t'aveva comprato
ma ce l'avrò pure io 'n'abito 'mportante
e si saremo solo du' vecchie
o du' regazzine
'n ce ne potrà fregà 'n ber gniente
Allora a Ma'
aspettame
e sta 'n campana a quanno piove
a quanno ch' er cielo è scuro
perché lassù ce sta più de 'na porta
 e si nun te vedo subbito o me sbajio
poi m'accorgo che so morta
e me spavento 
Elisena


sabato 11 maggio 2019

Avrei voluto che tu fossi qui
o forse io la
ma non insieme
Insieme è devastante
ma non lontani
Invece siamo lontani
Così io mangio con te
e dormo con te
in un istante distante
d'una fotografia
che ci aveva scelti  
Avevamo trent'anni
Io li ho ancora
non li ho mai persi
E ti ho amato
E non ti ho mai perso
Ma ho perso tutto ciò che avevo
prestato ai miei giorni
fino a diventare incompleta 
e quello che ho speso
mi ha spento il cuore
Elisena


venerdì 10 maggio 2019

Per noi non c'è scusa
I sentimenti non vanno al limbo
nell'attesa di una grazia mai richiesta
Un Dio ci ha voluto sentinelle
 d'una morte che non c'è mai stata
e lontani dal grembo
capace di partorirci ancora
Noi dovevamo vivere domani
Abbiamo sbagliato possibilità
Elisena



mercoledì 8 maggio 2019

 è una tristezza così semplice
 Non ti senti chiamare per nome
Nessuno ti chiede se hai mangiato
Nessuno perché stai sorridendo
E ti ingarbuglia la vita perché
hai voglia di voltarti al tuo nome
hai voglia di mangiare
ed anche di sorridere
Ma te ne dimentichi
Così 
Elisena


sarebbe stato ancora ieri
se solo avessimo messo da parte
un po' delle nostre anime
nei posti uguali
del nostro essere così diversi
Elisena



domenica 5 maggio 2019

Ma non c'è nulla che io
non possa amare
in questa stanza di sentimenti
Elisena


venerdì 3 maggio 2019

ti prendi cura del tuo io bambina
come se fossi sua madre
e rispolveri quella bacchetta magica
che credevi finita nelle mani del tempo
La prendi in braccio 
ti senti più forte
ma ti graffi di bianco 
e tra graffi di braccia 
riabbracci la vita 
anche se non puoi più amarla per nome
Dai due o tre punti al tuo nome strappato
sulle sue ginocchia sbucciate 
Le inventi un cortile
e ci disegni un momento
Riallacci le scarpe
e ti ritrovi già dentro 
Elisena



giovedì 18 aprile 2019

e non ci ascolteremo più
Sarà come esserci distanti
in questo ridotto angolo di vita
E allora io mi chiederò cosa starai facendo
e in quale viaggio saranno i tuoi pensieri
Ma sarò in un tempo diverso
e tu su altre labbra
e a breve saremo ancora vicini
per non sentirci soli
Saremo mille e altre volte noi
ma saremo di altri 
Elisena