venerdì 26 novembre 2010

Ad Alda Merini.


I poeti come te non muoiono mai
perché disturbano l’incanto del paradiso
spalancando una finestra sull’inferno
affinché ogni dannato giovi del calore
e della dolcezza dell’anima tua
attraverso i vetri
dei tuoi versi.
Elisena

 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni plagio sarà perseguito a norma di legge.