mercoledì 27 gennaio 2010

L'abbraccio.

Vorrei abbracciarti in un primo mattino d’estate.
Il cielo terso 

e il sole caldissimo
 e l’afa soffocante.
Guardarti negli occhi

 e trovarti qualcosa di bello.
Accettarti naturalmente 

perché mi appartieni come la vita.
Non abbassare il mio sguardo intimorito
ed essere presente in quell’incontro

 in una calda estate
al sole di un Luglio vicino

 lontano .... chissà...
E’ il mistero della vita 

e non c'è dato sapere.
E’ l’arma a tuo vantaggio.
La beffa di non poter scegliere.
La libertà negata al non avere freddo e paura.
Non te la darò mai vinta.
Io ti abbraccerò per prima.
Prima che il buio si perderà nei miei occhi.
Prima che il freddo vestirà il mio corpo.
Prima che quel caldo sole si allontani.
Solo così avrò vinto.
Facendo io la prima mossa.
Il resto è solo comune destino
e l’ultimo attimo resterà mistero.

Elisena