martedì 10 maggio 2016

Esco

Esco
Vado a comprarmi un po' di felicità
Non so come potrò pagarla
Il mio cuore l'ho speso tutto per te
Tenterò di acquistarla all'usato
con un sorriso
o con una lacrima
T'ho lasciato l'immancabile lettera sul comodino
Non aprirla subito
Aspetta qualche ora
O qualche giorno
O se veramente mi hai amata
non aprirla mai
Dentro ci sono gli ultimi
due o tre sogni che avevo fatto per noi
e un fine diverso di questa favola
che s’è complicata nel tempo
In fondo anche i brutti fine  
hanno diritto di vivere 
e io ancora non ho deciso se ho smesso d'amarti
Ma non voglio odiarti
Prendo me
la mia vita e la mia instancabile fantasia
per ricominciare a scrivere d'amore
perché scriverlo
è molto più facile che viverlo
e sognare ogni tanto d'esser felici
è molto meno complicato che
fingerlo d'esserlo ogni giorno
Elisena