sabato 18 maggio 2019

Aspetteme Ma'
aspetteme dietro a quer portone
nu lo chiude mai
manco pe' 'n sogno
perché quanno tornerò da te
c'avrò le mani piene 
der tempo ch'è venuto dopo
 e nun potrò bussatte ar campanello
T'aritroverò cor quer vestito
quello bello
quello che zia t'aveva comprato
ma ce l'avrò pure io 'n'abito 'mportante
e si saremo solo du' vecchie
o du' regazzine
'n ce ne potrà fregà 'n ber gniente
Allora a Ma'
aspettame
e sta 'n campana a quanno piove
a quanno ch' er cielo è scuro
perché lassù ce sta più de 'na porta
 e si nun te vedo subbito o me sbajio
poi m'accorgo che so morta
e me spavento 
Elisena


sabato 11 maggio 2019

Avrei voluto che tu fossi qui
o forse io la
ma non insieme
Insieme è devastante
ma non lontani
Invece siamo lontani
Così io mangio con te
e dormo con te
in un istante distante
d'una fotografia
che ci aveva scelti  
Avevamo trent'anni
Io li ho ancora
non li ho mai persi
E ti ho amato
E non ti ho mai perso
Ma ho perso tutto ciò che avevo
prestato ai miei giorni
fino a diventare incompleta 
e quello che ho speso
mi ha spento il cuore
Elisena


venerdì 10 maggio 2019

Per noi non c'è scusa
I sentimenti non vanno al limbo
nell'attesa di una grazia mai richiesta
Un Dio ci ha voluto sentinelle
 d'una morte che non c'è mai stata
e lontani dal grembo
capace di partorirci ancora
Noi dovevamo vivere domani
Abbiamo sbagliato possibilità
Elisena



mercoledì 8 maggio 2019

 è una tristezza così semplice
 Non ti senti chiamare per nome
Nessuno ti chiede se hai mangiato
Nessuno perché stai sorridendo
E ti ingarbuglia la vita perché
hai voglia di voltarti al tuo nome
hai voglia di mangiare
ed anche di sorridere
Ma te ne dimentichi
Così 
Elisena


sarebbe stato ancora ieri
se solo avessimo messo da parte
un po' delle nostre anime
nei posti uguali
del nostro essere così diversi
Elisena



domenica 5 maggio 2019

Ma non c'è nulla che io
non possa amare
in questa stanza di sentimenti
Elisena


venerdì 3 maggio 2019

ti prendi cura del tuo io bambina
come se fossi sua madre
e rispolveri quella bacchetta magica
che credevi finita nelle mani del tempo
La prendi in braccio 
ti senti più forte
ma ti graffi di bianco 
e tra graffi di braccia 
riabbracci la vita 
anche se non puoi più amarla per nome
Dai due o tre punti al tuo nome strappato
sulle sue ginocchia sbucciate 
Le inventi un cortile
e ci disegni un momento
Riallacci le scarpe
e ti ritrovi già dentro 
Elisena



giovedì 18 aprile 2019

e non ci ascolteremo più
Sarà come esserci distanti
in questo ridotto angolo di vita
E allora io mi chiederò cosa starai facendo
e in quale viaggio saranno i tuoi pensieri
Ma sarò in un tempo diverso
e tu su altre labbra
e a breve saremo ancora vicini
per non sentirci soli
Saremo mille e altre volte noi
ma saremo di altri 
Elisena


sabato 13 aprile 2019

Non farà in tempo il tempo
a mettere a posto
 tutto il disordine dei miei sentimenti
Elisena


giovedì 11 aprile 2019

e lo farò sulla tua bocca
senza sbagliare
Tu non sai quanto destino
c'è nascosto in un bacio
e quanta favola deve percorrere
per guadagnarsi un cuore
In un bacio a volte
c'é dentro tutta la vita
ma le labbra
non sempre lo sanno 
Elisena


mercoledì 10 aprile 2019

mentre brucia il diario di Anna
e te ne vai
vestita di nero
sui barconi che affondano
Grassa d'odio
dal sorriso impassibile
e sorda sorda sorda
al grido di aiuto
al piatto di pasta
Addio umanità
corteggiata di violenza
alle nozze del potere
tra Santi invitati
e crocefissi di pochi
sotto questo cielo di tutti
distante dall'unico mondo
che non partorisce più arcobaleni
Elisena


lunedì 8 aprile 2019

fuori dai cancelli del paradiso
mentre le notti accadevano più volte
nell'inferno del tuo ultimo regalo
che non ho mai scartato
E l'amore è morto così
chiuso in quella scatola di cartone
sulla mia anima diventata di carta
Troppe abitudini da dimenticare
Ma la mia anima è grande
Ce le scriverò tutte
per poterle poi cancellare
fino a ricordarmi di te
solo il bello di noi
Elisena



mercoledì 3 aprile 2019

nel buio delle tue labbra
in questa città piena di luci
mentre un'altra notte mi passa accanto
e mi nasconde il cuore
Elisena


domenica 31 marzo 2019

per scrivere un amore in parole
Ma ogni sillaba ha fallito
 e baci e carezze
 si sono perdonati
lasciando soli i nostri corpi
ai bordi di un sacramento in bianco
Ma la nostra pelle
non sa leggere il vuoto
per questo siamo salvi
Elisena



martedì 26 marzo 2019

E poi t'accorgi che per vivere
hai bisogno d'un pretesto
e t'attacchi ai ricordi
e cerchi l'alibi che ti perdona
 ti mascheri il cuore
apri la finestra
e butti via quel sorriso mal riuscito
Magari resti lì
a contare gli aerei che passano
e t'immagini di sentire dietro di te
l'odore del caffè
e vorresti rientrare
ma non puoi farlo
Quella casa
la finestra
i ricordi
ed anche il caffè
appartengono a un'altra te
e tu sei in una scena di vita
dove non puoi rivivere
Così mandi al diavolo tutto
 t'inventi un'altra scusa e 
niente
 riaccendi il telefono
Elisena


lunedì 25 marzo 2019

che sembravano diamanti
ed io ho imparato a curarli
perché mi sembravano fragili
E loro si sono piantati dappertutto
Nelle mie scarpe
nella pancia
nella testa ed infine negli occhi
E se ho tralasciato il cuore è forse perché
 proprio in quello
non avrebbero potuto conficcarsi
Lui era già morto quando io
 ti ho regalato un martello
Elisena