giovedì 6 dicembre 2018

Non verrò a cercarti
Lascerò che il lontano sia parte di me
come tutto quello che ancora
deve diventare un ricordo
Buona fortuna al mio pianto
Buona fortuna ai miei sogni
e buona fortuna alla mia stella
sempre ubriaca di musica 
dentro un buon sentimento
fuori dal mio destino
Elisena



martedì 4 dicembre 2018

https://www.facebook.com/poesiestonate/
https://twitter.com/ElisenaMigiani
A lungo sono stata un fantasma
e ho amato solo fantasmi
Ma davanti a un mattino
questo mio cuore indistinto
ha toccato la tua voce
e tutti mi hanno vista
Elisena



giovedì 29 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani

Nessuno di noi è debole
se trova ogni giorno la forza
di spalancare le finestre
e nascondere al sole la propria ombra
tra l'anima e il pigiama
Elisena



domenica 25 novembre 2018

Non ricordateci solo oggi
L'inferno è molto di più di 24 ore
Più di qualche riga di cronaca
Oggi non ho letto il mio nome
Domani ho paura di dover morire ancora 
finché non saprò 
dove ha nascosto il mio corpo
Elisena

sabato 24 novembre 2018

venerdì 23 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani
Ho dato nomi ai miei figli mai nati
 li ho curati da ogni febbre e sfamati
mentre giocavano in un cortile
che non li ha mai visti crescere
Loro non sapevano d'avere una madre
dietro a una finestra
e io continuavo a viverli
come se mi fossero stati rubati
Ho provato e riprovato a chiamarli
ma non si sono mai voltati
forse perché a Dio
non piacevano quei nomi che io
 avevo scelto per loro
e alla fine ho smesso di chiamarli
e loro di giocare
ma quella finestra 
non ha mai smesso di esserci
Elisena


giovedì 22 novembre 2018

Sto su un pezzo di terra battuta
confinato a poco
da amore e dispiaceri
Ogni tanto ci calpesto un'emozione
Ogni tanto ci ricopro un affetto
Io non sono nata in un giardino
ma non per questo non vedo
rose e fiori fiorire anche in un vaso
 Sono italiana
Sono antifascista
Sono antirazzista
Sono una senza un Dio
Sono una coi piedi per terra
su questo pezzo di terra battuta
Così fortunata da non dover emigrare
Così incazzata per chi non posso ospitare
Elisena


martedì 20 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani

Io che solo quando sogno
possiedo un mio momento ...
Elisena


lunedì 19 novembre 2018

e io da bambina sapevo volare
Sollevavo da terra piedi e anima
per baciare chi mi abbracciava
e tutto era più grande di me
Ora non posso più farlo perché
quegli abbracci me li ha rubati il cielo
e lui è troppo in alto
e io troppo pesante
lui è troppo in alto
e io troppo grande 
per una goccia di pioggia 
Elisena


giovedì 15 novembre 2018

Il freddo puntava su
un'insignificante notte di Novembre 
quando certe mancanze
  ripresero a seguirmi
e le assenze col freddo 
si sa
diventano elettrostatiche
attirano nebbia e foto
e come polvere
 te le trasferiscono nel cuore
 Ed è qui che
 come in una favola già usata
devi accendere tantissimi fiammiferi
per renderti conto che su ogni muro
devi bastarti al passato 
se non vuoi sbatterci contro ogni Natale 
Devi accendere tantissimi fiammiferi
ma devi farlo in segreto
 prima che le stelle si spengano 
Elisena 


martedì 13 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani
Accarezzami i capelli
e tra le dita sentirai lo scorrere
dei miei lunghi pensieri
tra i nodi e la fatica del mio amore
chiuso da un laccio di cuore
che mi segna i polsi
Accarezzami i capelli
è lì che ho nascosto le mie notti di guerra
Una sola carezza
e mi avrai disarmata
da tutti i miei non domani
Elisena



lunedì 12 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani
Cammino vestita sui marciapiedi quotidiani
tenendo per mano la mia anima ignuda
e nessuno si volta
Il nudo dell'anima d'una donna
non sempre attrae  
perché non è affatto artistico
ma ha pur sempre un sesso
Ed anche gli occhi lo hanno
ma spesso è un sesso senza umanità
Elisena


sabato 10 novembre 2018

possa guardare la bellezza del cielo
libera da deserti di fede
e finalmente vincerne la paura
del suo orizzonte
Elisena


venerdì 9 novembre 2018

quell'inutile boccone d'un affetto rifatto
e iniziai a strozzarmi e
in men d'un attimo la vita tutta
mi passò davanti come un treno
ma non si fermò in nessuna stazione
dell'ultimo minuto
Un colpo di tosse al posto d'un bacio e
obliterai ancora un biglietto
per il domani
da vivere in una pellicola in bianco e nero
 al di là di quella maledetta linea gialla 
disegnata su quel piatto profondo di minestra 
in cui l'amore ci aveva mangiato per giorni
 mesi
e a volte anche per anni
ma senza mai farmi partire
Elisena



mercoledì 7 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani

Per me gli angeli sono nelle mie giornate
 Non hanno più respiro ma 
fanno tanto rumore nel mio cuore
affinché lui non si fermi prima ancora che
 la loro mano si tenda dietro quelle finestre
dalle quali l'anima può precipitare
Loro sono tutto ciò che ho amato
e che non posso più amare
 Elisena


https://twitter.com/ElisenaMigiani


Solo gli angeli completano il cielo
Elisena


martedì 6 novembre 2018

mi baciò sulla bocca
e mi prestò un suo sorriso
 Se ne andò senza mai più riprenderselo
 Elisena


lunedì 5 novembre 2018

https://twitter.com/ElisenaMigiani
Ero quasi sul punto d'amarlo
ma lui spogliava solo i miei vestiti
facendoli cadere troppo lontani
dalla mia anima
Allora raccolsi i miei sentimenti
e tutto quello che di disordinato
c'era tra i miei capelli
 appena in tempo
per non confondere l'amore vero
con una banale giornata di solitudine
Elisena


che forse ero scontata
che forse non ero quella giusta
che forse non ero poi così importante
So che tutto ciò che dirai
sarà detto con la rabbia di chi
  ora cerca una scusa
per non sentirsi un addio
Elisena


così imparò presto a scrivere
E spalmò sentimento dal sangue all'inchiostro
senza perdere un battito di cuore
Non le importava il colore della carta
ne quanta vita avesse una penna
perché scrivere era la sua voce
E le parole possono piangere
E le frasi unirsi in coraggio
 Imparò presto a scrivere su momenti di carta 
che appartengono a tutti
e quando l'inchiostro saltò muri di cielo
ogni voce divenne la sua
Elisena



domenica 28 ottobre 2018

la loro polvere
s'è posata sui miei capelli
e poi mi si è appiccicata dentro la testa
fino ad infettarmi il sangue
 Il mio dito ci scrive sopra
come un tempo disegnava sui fragili vetri appannati della mia casa
E' polvere maledetta
che a volte brucia dentro gli occhi
e nell'aria cambia i luoghi in profumi
e li attacca su tutti gli specchi ove mi vedo
ma non m'appanna mai il cuore anche se 
diventa sempre più bianca
Elisena


venerdì 26 ottobre 2018

un po' come 
non esserci mai
Elisena


martedì 23 ottobre 2018

e ti specchi in ogni vetrina
per non confonderti con l'altra
 che arrossiva e sbiancava
in un filo di sangue
E avanzi veloce
conservando lo stesso numero di scarpe
e lo stesso cuore 
atterrato in te
sulla solita strada
insolitamente diversa
ad ogni abito del tuo passato
Elisena